MovieReview.it - Il Cinema in Presa Diretta
Movie Review è un blog di divulgazione e critica in campo cinematografico e delle serie tv.

Addio a Ennio Morricone

Ci lascia a 91 anni il leggendario compositore romano

Il grande Ennio Morricone è morto questa mattina in una clinica romana per le conseguenze di una frattura al femore.

Con all’attivo più 500 sonore tra cinema e tv, il prolifico autore trasteverino nella sua lunga carriera, attraverso un mix perfetto tra classicismo e modernità, in oltre 60 anni compose pagine indelebili di storia di musica d’accompagnamento – e non solo – capaci di entrare nell’immaginario collettivo.

Entrato nel mito grazie al sodalizio con l’altrettanto leggendario Sergio Leone (suo ex compagno ai tempi delle scuole elementari e amico fraterno) per il quale comporrà le colonne sonore di quasi tutte le sue opere cinematografiche ( ad eccezione del Colosso di Rodi) Morricone ha attraversato gli ultimi 6 lustri spaziando tra la composizione e l’arrangiamento ( Sapore di sale, Il mondo, Se telefonando tra i più celebri) contribuendo in maniera significativa a plasmare quello che sarà il sound della musica leggera italiana degli anni ’60.

Innumerevoli le collaborazioni con registi di fama internazionale da John Carpenter ( La Cosa), Brian De Palma (Mission To Mars, The Untouchables – Gli intoccabili), Roland Joffé (Mission)  a Quentin Tarantino (The Hateful Eight) regista grazie al quale, dopo ben 6 nominaton al premio Oscar, riuscì finalmente ad aggiudicarsi l’ambita statuetta.

Ma è con lo Spaghetti Western che Ennio Morricone raggiunge la fama eterna, col sopracitato Sergio Leone firma le partiture della mitologica Trilogia del Dollaro (Per un pugno di Dollari,  Per qualche dollaro in più,Il buono, il brutto, il cattivo) che gli spianerà la strada verso altrettante ambiziose collaborazioni anche al di fuori del genere – Sergio Corbucci, Sergio Sollima,Lucio Fulci, Mario Bava, Dario Argento, Giuliano Montaldo e  il premio oscar Giuseppe Tornatore – che lo consacrò   .

Con più di 70 milioni di dischi venduti, due Oscar ( il primo alla carriera, il secondo, nel 2016, in gara) 3 Grammy Awards, 4 Golden Globes, 6 BAFTA, 2 European Film Awards, e il Leone d’Oro alla carriera a Venezia, Ennio Morricone non è passato inosservato anche in tal ambito.

Vi lasciamo con il commovente necrologio scritto dal maestro in persona poche ore prima di lasciarci:

"Io ENNIO MORRICONE sono morto. Lo annuncio così a tutti gli amici che mi sono stati sempre vicino ed anche a quelli un po' lontani che saluto con grande affetto. Impossibile nominarli tutti.

Ma un ricordo particolare è per Peppuccio e Roberta, amici fraterni molto presenti in questi ultimi anni della nostra vita.

C'è solo una ragione che mi spinge a salutare tutti così e ad avere un funerale in forma privata: non voglio disturbare.

Saluto con tanto affetto Ines, Laura, Sara, Enzo e Norbert per aver condiviso con me e con la mia famiglia gran parte della mia vita.

Voglio ricordare con amore le mie sorelle Adriana, Maria e Franca e i loro cari e far sapere loro quanto gli ho voluto bene.

Un saluto pieno, intenso e profondo ai miei figli Marco, Alessandra, Andrea e Giovanni, alla mia nuora Monica, e ai miei nipoti, Francesca, Valentina, Francesco e Luca.

Spero che comprendano quanto li ho amati.

Per ultima Maria (ma non ultima). A lei rinnovo l'amore straordinario che ci ha tenuto insieme e che mi dispiace abbandonare.

A Lei il più doloroso addio".

La redazione di Moviereview.it si stringe attorno ai familiari del grande artista ricordandolo nell’unica maniera possibile, attraverso la sua arte( il filmato in testa all’articolo) buona visione.

“Io penso che, quando fra cento, duecento anni, vorranno capire com’eravamo, è proprio grazie alla musica da film, che lo scopriranno.”

Ennio Morricone

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu stia bene, ma puoi disattivarlo se lo desideri. AccettaLeggi Tutto