MovieReview.it - Il Cinema in Presa Diretta
Movie Review è un blog di divulgazione e critica in campo cinematografico e delle serie tv.

Terminator 2 – Blu Ray 4K: La Recensione

Eagle Pictures si dà al 4K

Arriva finalmente anche sul nostro mercato home-video Terminator 2 – Judgment Day, l’amatissimo cult movie firmato James Cameron e distribuito da Eagle Pictures nella collana 4Kult, la prima per l’etichetta italiana nel formato in ultra definizione.

Il film lo conosciamo tutti benissimo e quindi glisseremo su ogni valutazione artistica, dedicandoci subito alla “ciccia”, ossia alla qualità audio-video di quest’edizione.

Siamo certi che molti lettori siano già informati, ma per coloro che non conoscono le origini di questo master è importante sapere che si tratta di un restauro da negativo nuovo di zecca, nonché desideratissimo visto che il precedente stentava a superare la soglia del mediocre, un “delitto” visto il titolo in questione.

Possiamo bagnare le mutande? Non proprio, perché sebbene il master ottenuto sia allo stato dell’arte, è stato deciso di porre un pesante utilizzo di filtro DNR (diminuzione del rumore video). Viste le major coinvolte, dobbiamo ancora tirare fuori i forconi contro Studio Canal e la luciferina Universal? Stavolta, invero, tutto è stato fatto sotto precise indicazioni di… James Cameron! Si, proprio lui che ne ha voluto dare un aspetto “digital”, in controtendenza, ad esempio, con il lavoro molto cinema-like svolto su Titanic.

Sebbene gli effetti collaterali di tale pratica non tardino a farsi sentire e in alcune sequenze ritroviamo volti quasi di cera, è bene sottolineare che non siamo di fronte al solito lavoro posticcio, ma ad un certosino tentativo di eliminazione della grana, senza perdita di dettaglio e per buona parte si può dire riuscito.

Chiaramente i puristi hanno e faranno sentire il proprio disappunto e non c’è da biasimarli, pur considerando che si rimane comunque molto sopra il master precedente. A suggellare, la palette colori supervisionata da Cameron stesso dona colori più naturali e l’HDR risulta poco invasivo. Il bitrate dell’edizione Eagle ha quasi dello stupefacente raggiungendo picchi di 90mb/s (si, avete letto bene!).

Sul fronte audio, dopo le lamentele nei confronti dell’upmix 5.1 presente nella Skynet Edition, ritroviamo la traccia 2.0 già vista nell’edizione “Il Collezionista”, sempre da Eagle, che naturalmente paga un pesante dazio nei confronti dell’immersivo DTS HD 5.1 inglese.

Chiudono il quadro, il blu-Ray FullHD allegato non contenente il nuovo master e un buon packaging munito di una gradevole sovracopertina.

Insomma, pur mangiandosi le mani per l’ennesima occasione mancata di avere nella propria collezione un disco reference (e grazie ai demeriti del master precedente) possiamo tranquillamente affermare che Terminator 2 non si è mai visto così bene.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito Web utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Daremo per scontato che tu stia bene, ma puoi disattivarlo se lo desideri. AccettaLeggi Tutto